Blog

come isolare porta ingresso dopo trasloco a casa nuiova

Isolare la porta d’ingresso dopo il trasloco a casa nuova

  |   Blog   |   No comment

Dopo il trasloco a casa nuova isolare bene la porta d’ingresso è fondamentale per arginare il rischio di spifferi e quindi di dispersione del calore, soprattutto in inverno.

 

Appena finito il trasloco a casa nuova potrebbe capitare di dover sistemare gli infissi e la porta d’ingresso che a causa dei numerosi anni di utilizzo hanno perso le proprie caratteristiche isolanti. Se la porta d‘ingresso della vostra casa è blindata, non disperate, isolarla non è poi così difficile come pensate!

 

Isolare bene la porta d’ingresso è fondamentale per arginare il rischio di spifferi e quindi di dispersione del calore, soprattutto in inverno. Da non sottovalutare, oltre a quello termico, è anche l’inquinamento acustico, specie se abitate in un condominio. Se vi abbiamo convinto, non resta che rimboccarsi le maniche e procurarsi del silicone trasparente e del nastro di gomma espansa, acquistabili in una qualunque ferramenta.

 

Servendovi dell’apposito beccuccio, riempite con il silicone le fughe tra il telaio della porta e il muro, facendo attenzione a non tralasciare nessun punto del perimetro. Naturalmente, escludete la base della porta, quella a contatto con il pavimento e fate attenzione a non sporcare i cardini con il silicone.

 

A questo punto prendete il nastro di gomma espansa (adesivo) e posizionatelo alla base della porta applicandolo in modo uniforme e arrivando a sfiorare il pavimento senza, naturalmente, intralciare la corretta apertura e chiusura della porta stessa. A questo punto la vostra porta blindata sarà perfettamente isolata. Se necessario, a distanza di anni, potrete sostituire il nastro di gomma espansa che con il tempo potrebbe usurarsi e perdere il suo potere isolante.

No Comments

Post A Comment

CHIUDI
CLOSE