Blog

trasloco a casa disattivare utenze

Disattivare le utenze prima del trasloco a casa nuova

  |   Blog   |   1 Comment

In vista del trasloco a casa nuova è bene disdire le utenze della vecchia, facendo attenzione alle clausole del contratto e alla lettura dei contatori.

Se avete programmato la data o il periodo in cui avverrà il trasloco a casa nuova, è utile informarsi e iniziare a disdire le utenze domestiche, evitando così di pagare inutili costi aggiuntivi.

 

Per quanto riguarda la disattivazione della fornitura dell’acqua e del gas si può agire in due diversi modi: o si revoca il vecchio contratto contattando l’ente fornitore, oppure in alternativa si può modificare la voltura. Quest’ultima operazione permette di risparmiare sui costi pragmatici del cambio d’utenza, ma è applicabile solo per le case di proprietà e dove esiste un nuovo inquilino che subentri nel contratto di affitto entro due mesi.

 

Per disdire il vecchio contratto potete seguire questi semplici consigli:

 

  • leggete con attenzione i termini del vostro contratto stipulato con l’azienda fornitrice in modo da evitare spiacevoli inconvenienti;
  • mettetevi in contatto con l’ente chiamando il numero verde e richiedendo la disdetta, oppure presentatevi personalmente presso le loro sedi.

 

I documenti necessari da tenere a portata di mano sono:

 

  • la carta d’identità;
  • il codice fiscale;
  • l’ultima bolletta ricevuta.

 

Per questa procedura i tempi di disattivazione sono brevi, in alcuni casi bastano alcune ore, ma di norma non superano i cinque giorni lavorativi. Successivamente alla chiusura, riceverete una comunicazione scritta e vi verrà restituita la caparra di sottoscrizione.

 

E’ importante prestare attenzione alle clausole del contratto perché alcune regole variano a seconda della regione di residenza. Inoltre, ricordatevi di effettuare le letture dei contatori prima di lasciare definitivamente l’abitazione.

 

1Comment

CHIUDI
CLOSE