Blog

Come dipingere le pareti

Prima del trasloco a casa nuova, ritinteggiare le pareti facilmente

  |   Blog   |   No comment

Se prima del trasloco casa nuova state pensando di ridipingere le pareti, seguite questi semplici passaggi per non fare errori da principianti!

Quando si cambia casa, si avverte il desiderio di rendere personale l’ambiente domestico che prima apparteneva a un’altra famiglia, quale modo migliore se non ridipingere le pareti?

Per dare una rinfrescata alle stanze, dopo averle pulite a fondo, basta ritinteggiarle scegliendo il colore che si intonerà meglio con l’arredamento.

Approfittate per dipingere le pareti quando la casa è ancora vuota dai mobili: un lasso di tempo perfetto per iniziare il lavoro! Per tinteggiare le pareti in modo efficiente avrete bisogno essenzialmente di questi strumenti: vernice, rulli, pennelli, stucco e spatole.

Prima di iniziare a dipingere coprite l’intera superficie del pavimento con dei fogli di giornale in modo da non rovinarlo quando la pittura sgocciolerà e attaccate del nastro adesivo di carta sulle prese degli interruttori, sopra i battiscopa e sui bordi di finestre e porte.

Ricoprite con lo stucco tutti i buchi e le crepe presenti sulle pareti utilizzando semplicemente una spatola, in questo modo renderete la parete più omogenea e farete meno fatica a pitturarla. Applicate in seguito un prodotto antimuffa per prevenire il ristagno di umidità e sporco negli angoli più soggetti.

Dopo aver diluito la vernice, imbevete il rullo e strizzatelo bene sulla griglia. Iniziate a tinteggiare in senso verticale, facendo attenzione a non gocciolare sulle pareti. Per rifinire i bordi e gli angoli vicino a punti delicati utilizzate un pennello più piccolo. Una volta terminato il lavoro, aspettate che la vernice sia completamente asciutta prima di applicare qualsiasi decorazione, appendere i quadri o inserire i mobili nella stanza.

Se vi è avanzata un po’ di pittura o avete i barattoli vuoti, fate attenzione a non gettarli nella spazzatura generica, perché questi infatti, vanno portati nei centri per la raccolta differenziata.

No Comments

Post A Comment

CHIUDI
CLOSE